Dj Producer

I DJ Producer sono abili manipolatori musicali che utilizzano grandi orecchie, i software più recenti e una sensibilità perfetta per i gusti e le tendenze musicali per costruire Djset entusiasmanti per il pubblico dal vivo e creare Mushup di brani di altri artisti.

Cosa fa un DJ Producer ?

In origine, i DJ erano curatori-performer ibridi che selezionavano e suonavano set dei dischi più in voga del momento sui giradischi – gli eponimi “dischi” – e utilizzavano complesse tecniche analogiche per modificare la musica mentre veniva riprodotta. I DJ fanno tutto questo ancora oggi, anche se le tecniche analogiche sono state in gran parte sostituite con software digitali. Mentre alcuni DJ Producer si concentrano quasi esclusivamente sulla creazione di setlist e performance in discoteca, mentre altri sono più orientati alla produzione, la maggior parte fa una combinazione di entrambi. 

La tradizionale configurazione del DJ dal vivo include un mixer, due giradischi, un sistema audio e cuffie, ma ora sono disponibili numerosi strumenti digitali per integrarlo. I DJ Producer che si esibiscono possono mixare musica al volo o utilizzare looping, effetti e altre tecniche per modificare il suono o la struttura di una traccia. Spesso creano un flusso fluido ed emozionante manipolando intro e out, abbinando tempi, tonalità e livelli audio e in generale uniformando le transizioni. I DJ oggi ricoprono molti ruoli, tra cui artisti, manager, contabili, promotori e coordinatori dei social media.

Esistono diverse opportunità di specializzazione come DJ:

  • DJ di club e festival: un Dj Producer focalizzato sulla riproduzione di lunghi set da due a tre ore con selezioni specifiche del genere. Questi DJ spesso creano musica e remix originali e integrano remix dal vivo ed elementi di produzione, oltre ad arricchire i loro spettacoli con contenuti video e luci personalizzati/creativi, oltre a eseguire l’audio per gli artisti. Spingono i limiti per creare performance coinvolgenti per i fan attratti dal loro particolare stile musicale o dall’originalità nel mixaggio. Il DJing in live streaming è recentemente aumentato di popolarità, offrendo al pubblico un’esperienza dal vivo dalle proprie case.
  • DJ commerciali: questi DJ si esibiscono in eventi come matrimoni, feste e altre celebrazioni e si concentrano su lunghi concerti che durano tutta la notte o la durata dell’evento con selezioni crossover (mainstream e pop). I fan apprezzano la loro capacità di curare un mix di musica popolare di generi diversi. Come i DJ dei club e dei festival, i DJ mobili possono eseguire l’audio per gli artisti. 
  • Turntablist: focalizzati sulla riproduzione di brevi routine (sei minuti) per le competizioni, i turntablist utilizzano le attrezzature e le tecniche di performance più recenti come il mixaggio/abbinamento dei beat, lo scratching e il giocoleria dei beat, spesso in contesti in stile concerto. Possono manipolare la loro attrezzatura per farla funzionare come uno strumento musicale e creare nuova musica da suoni esistenti per il remix dal vivo. Potrebbero anche essere membri di una band. Il loro pubblico è impressionato dalla loro abilità tecnica e creatività.  
  • DJ radiofonico/podcast: questi DJ lavorano in un formato mix preregistrato, con i podcast che rappresentano un’estensione naturale per questa specializzazione. Creano un mix per gli ascoltatori, fondendo gli stili preferiti del pubblico e introducendolo alla nuova musica. I podcast dei DJ offrono l’opportunità di raggiungere un pubblico più ampio e coinvolgere i fan, oltre a promuovere musica ed eventi.

Percorso di carriera

I DJ hanno bisogno di abilità e grande senso musicale. Formazione in performance elettroniche, i DJ dal vivo potrebbero iniziare lavorando a feste ed eventi di amici prima di passare a DJ set indipendenti nei nightclub locali o andare in tournée come apertura di altri Dj. 

I DJ di club e festival spesso necessitano di un team di persone per far decollare la loro carriera, tra cui un manager, un agenzia di booking, un tour manager, un tecnico video e un tecnico delle luci. Per i DJ commerciali, alcune competenze specialistiche sono utili: la capacità di creare una produzione completa dal sistema audio e dall’impostazione delle luci al flusso dell’evento e al caricamento/caricamento. È vantaggioso per i DJ Commerciali possedere la propria attrezzatura. I DJ Commerciali e i turntablist dovrebbero essere esperti negli ultimi progressi tecnologici in termini di attrezzature e tecniche di performance. I DJ podcast dovrebbero avere familiarità con i programmi software DJ come Acid e Ableton e la produzione di podcast. Una formazione formale nelle performance elettroniche fornirebbe agli aspiranti DJ le competenze e le conoscenze necessarie per avere successo in questa carriera. 

Trovare lavoro

I DJ vengono assunti per spettacoli una tantum o settimanali da direttori di nightclub, talent buyer e organizzatori di eventi. Suonano spesso anche ai festival.

I DJ dal vivo che hanno appena iniziato spesso si fanno le ossa e mettono alla prova le proprie abilità nello spazio pubblico, con l’obiettivo di sviluppare un seguito e poi avanzare in stanze più grandi e uno stipendio più alto mentre costruiscono relazioni e le loro reti. Proprio come con una band, i DJ iniziano in piccolo e crescono man mano che costruiscono una base di fan e un pubblico. Alcuni trovano lavoro regolare con organizzatori di eventi che forniscono DJ per matrimoni, bar/bat mitzvah ed eventi aziendali o altri eventi speciali.

abilità professionali

  • Mixaggio musicale (dal vivo e in studio)
  • Software di editing musicale
  • Produzione musicale
  • MIDI
  • Librerie di campioni
  • Performance dal vivo: presenza scenica
  • Grandi orecchie
  • Networking

Abilità interpersonali

I DJ dei club sono degli artisti: carismatici e capaci di commuovere una folla di sconosciuti con la forza della loro personalità e la loro passione per la musica. I DJ dal vivo beneficiano di forti capacità di comunicazione e networking. I DJ radiofonici/podcast dovrebbero essere riconoscibili e aggiornati sulle notizie e su ciò di cui parla la gente.

Vita lavorativa

I DJ dei club dal vivo lavorano di notte, spesso fino alle prime ore del mattino, mentre i DJ dei festival e mobili lavorano in base al programma dell’evento, mentre i DJ della radio/podcast si basano sulle stazioni radio o sui programmi di produzione. Prima di diventare un appuntamento fisso in un club o di creare un accordo professionale con un organizzatore di feste, la maggior parte lavora duramente per assicurarsi uno o due concerti a settimana mentre lavora per un reddito aggiuntivo.

Sbocchi Occupazionali

Scopri tutti gli sbocchi occupazionali correlati al corso!

Operatore Boom

Il Music Supervisor

Stage Manager

Programmatore Audio

Musicista Elettronico

Rumorista o Foley Artist

Arrangiatore Musicale

sound designer

talent scout

manager di un artista

PERCORSI FORMATIVI CORRELATI

Scopri tutti gli altri corsi per perfezionarti