Insegnante di musica

INSEGNANTE DI MUSICA

Chiamato anche educatore artistico

I musicisti che insegnano hanno una doppia carriera, sono artisti professionisti che continuano ad allenarsi lavorando in molti contesti: scuole, musei, ospedali, carceri.

Cosa fa un Insegnante di Musica

La carriera di insegnante è basata su un uguale impegno per le arti e per l’istruzione. Gli insegnanti di musica e di canto non danno lezioni per pagare i conti a fine mese in attesa della grande occasione. Sono artisti che decidono di mettere a disposizione le proprie competenze al servizio della formazione e la rendono centrale nella loro vita professionale, impegnandosi a coniugare pedagogia e abilità artistica, con l’obiettivo di fornire un collegamento tangibile tra il processo creativo e l’apprendimento basato sull’arte.

Oltre a lavorare in un ambiente scolastico presso scuole e università, è possibile insegnare in altri contesti per lavorare con gruppi che includono bambini, dirigenti d’azienda, mecenati di musei, pazienti ospedalieri e detenuti. Insegnare prevede educare alla pratica tramite l’utilizzo della tecnica, ma spesso succede che gli studenti, stimolati da nuovi metodi, imparino nuovi modi per esprimersi emotivamente e pensare in modo creativo.

Percorso di carriera

Per poter insegnare, a seconda dell’ambito e della posizione alla quale si ambisce, sono richieste certificazioni differenti, titoli di studio specifici avanzati.

Essere un insegnante di musica o di canto è uno stile di vita. Molto spesso la propria carriera comincia da artista per poi scoprire la vocazione per l’insegnamento. L’una non esclude l’altra.

Trovare lavoro

In base ai titoli di studio conseguiti a seguito della propria formazione, gli insegnanti di musica e di canto potrebbero trovare lavoro nelle scuole medie inferiori statali, parificate e private, nelle scuole di musica, nelle università, come educatori della prima infanzia. Come freelance potrebbero insegnare in contesti non tradizionali come centri comunitari, musei, ospedali, centri per anziani, rifugi per senzatetto, carceri e agenzie di servizi sociali. Questo tipo di attività didattica molto spesso è possibile attraverso alla richiesta da parte di un’organizzazione educativa senza scopo di lucro o partecipando a progetti e programmi educativi.

Abilità professionali

  • Conoscenza tecnica strumentale
  • Conoscenza teoria musicale
  • Ottime capacità organizzative e di gestione del tempo
  • Capacità comunicative

Abilità interpersonali

Gli insegnanti di musica e di canto devono essere in grado di trasformare le loro esperienze artistiche in materiale educativo con la capacità di infondere alla propria didattica profondità, chiarezza e praticità, essendo in grado di affascinare i propri allievi anche attraverso il proprio vissuto artistico. Un buon insegnante deve essere in grado di saper pianificare le lezioni, gestire la classe e motivare gli allievi. Fiducia, capacità espressive e doti di leadership non possono far altro che bene.

Vita lavorativa

Gli insegnanti di musica e di canto possono lavorare full time, part time, con contratto stagionale o a breve termine (per esempio per un ciclo finito, un workshop, una masterclass). La prospettiva lavorativa varia notevolmente a seconda dell’equilibrio che cercano di creare tra fare arte e insegnare.

Sbocchi Occupazionali

Scopri tutti gli sbocchi occupazionali correlati al corso!

Trascrittore

Orchestratore

Il Music Supervisor

Copista

Musicista Elettronico

Cantautore

Turnista

Band Leader

Arrangiatore Musicale

compositore musicale

PERCORSI FORMATIVI CORRELATI

Scopri tutti gli altri corsi per perfezionarti