Flavio Guidotti

Docente in

Nato a Napoli, inizia da autodidatta lo studio del pianoforte all’età di dodici anni, influenzato dall’ascolto dei dischi di Duke Ellington, Herbie Hancock, Stevie Wonder. In seguito riceve l’impostazione accademica dello strumento attraverso gli studi classici e si perfeziona in arrangiamento e composizione con Garry Daial e Mike Abbene della Manhattan School of Music presso la quale è vincitore di una borsa di studio. Nel 1989 arriva la prima significativa esperienza professionale partecipando alla rassegna internazionale Campania Jazz. Ai primi riconoscimenti segue l’attività nei Club europei, teatri e rassegne.
Nei primi anni duemila la passione per la tecnologia lo avvicina definitivamente al mondo della musica elettronica e della produzione musicale. L’orientamento resta prevalentemente quello di live performer che però integra l’uso del pianoforte con la strumentazione elettronica composta da synth, controller e software per la performance dal vivo.  
Parallelamente all’attività concertistica è attivo da più di un ventennio come docente di pianoforte, tastiere, armonia, improvvisazione, produzione, computer programming. L’approccio didattico è volto a sviluppare gli aspetti creativi e lo spirito di ricerca, spaziando tra i generi contemporanei.

Collaborazioni

Tony Scott – Eliot Zigmund – Dario Deidda – Dick Oatts – Toninho Horta – Giulio Capiozzo – Cameron Brown – Euromeet Jazz Festival – Veneto Jazz – Sorrento Jazz- Jazz & Co. Città di Como – Nick La Rocca Jazz Festival – Pomigliano Jazz

scopri gli altri docenti